Autenticazione automatica con OPENVPN

Ciao a tutti,
è un bel po che non scrivo sul sito del LUG.

Quello che vi propongo oggi è un metodo per autenticarsi automaticamente usando l’OPENVPN fornito dall’università per autenticarsi sulla rete wireless. So che non c’entra un cazzo con Linux, però è l’unica cosa che mi è venuta in mente di spiegare e mi sembra che come filosofia sia molto simile a quella del pinguino, ovvero fare il minimo possibile ottenendo ottimi risultati.

http://it.wikipedia.org/wiki/Virtual_Private_Network

Prima di tutto occorre scaricare l’openvpn adatto per connettersi all’hotspot presente in università, questo si può fare accedendo a questa pagina: http://vpn.divtlc.unimi.it/vpn.html. Ci sono due tipi di openvpn, a noi interessa la versione @studenti.unimi.it, se siamo studenti. Questo avviene perché professori (o corpo docente in generale) hanno accesso a differenti risorse.

La guida qui presente è ispirata da questa pagina http://tkhere.blogspot.com/2006/03/auto-authenticate-program-for-openvpn.html.

Si tratta di scaricare il programma AutoHotKey http://www.autohotkey.com/download/. Quest’ultimo permette di registrare delle macro scriptando codice a manina.

Una volta scaricato serve Notepad, con la quale scriveremo questo script:

#Persistent
SetTimer, EnterAuth, 250
return

EnterAuth:
Process, wait, openvpn-gui.exe, 2
If %ErrorLevel% = 0 
{
Run, %A_Programs%\OpenVPN\YourShortcuthere.lnk
Sleep, 2000
}
IfWinExist OpenVPN - User Authentication
{
ControlSetText, Edit1, YourUsernamehere, OpenVPN - User Authentication ahk_class #32770
ControlSetText, Edit2, YourPasswordhere, OpenVPN - User Authentication ahk_class #32770
ControlSend, Edit1, {Enter}, OpenVPN - User Authentication ahk_class #32770
}
return

Cambiando i campi YourUsernamehere con la vostra login (ad.es. mario.rossi@studenti.unimi.it) e YourPasswordhere.

Una volta fatto questo basta salvare il file con estensione .ahk.

A questo punto lo script è pronto, rimane da fare una cosa per “comodità”, ovvero convertire lo scritp in un .exe per facilitare il tutto. Scorrendo nel menù avvio è possibile trovare il convertitore da ahk a exe. A questo punto ci basta salvare l’exe sul desktop e con un semplice doppio click ci troviamo connessi alla wireless 🙂